Le Scatole in cartotecnica nel Packaging per pasta

Cuore della dieta mediterranea, la pasta è l’alimento simbolo dell’Italia e vanta un enorme successo in tutto il mondo. È un cibo versatile, saziante e facile da preparare anche per i non esperti ai fornelli.

Ma quello che interessa a noi qui non è il gusto, bensì il packaging: come realizzare le scatole per pasta? Che tipo di confezioni esistono?
Iniziamo con una piccola panoramica.

Le scatole per pasta in Italia

Tipicamente, la pasta si vende in confezioni rigide in cartoncino oppure in buste di plastica. In Italia, il design delle scatole per pasta nella GDO è piuttosto stagnante da parecchio tempo.

I grandi brand come Barilla o De Cecco hanno innovato pochissimo nel settore negli ultimi anni, preferendo mantenere nel logo e nei colori un packaging riconoscibile. Qualche cauto esperimento è stato fatto solo per le linee “speciali”, per esempio la pasta a base di farina integrale, biologica o non di grano, oppure quella pensata per i più piccoli, ecc.

Le scatole per pasta all’estero

Gli stessi brand che in iIalia proteggono con tanta geolosia il packaging caratteristico da tempo immemorabile, per il mercato estero hanno invece osato e innovato con colori audaci, font moderni e anche scatole per pasta dalle forme originali.

Non c’è da sorprendersi: fuori dai confini nazionali il mercato è molto agguerrito. Sapersi distinguere con un packaging indimenticabile è cruciale per sopravvivere nel settore.

Il packaging per pasta di lusso

Cosa succede però al di fuori della GDO? Il mondo del packaging per pasta di lusso ha delle regole completamente diverse, perchè si rivolge ad un pubblico più elitario che cerca prodotti di una certa levatura. Qui il packaging ha tre compiti fondamentali:

• Stimolare esteticamente: una confezione per pasta di lusso, ovviamente, deve essere bella, ma non soltanto. Deve presentarsi in modo raffinato, deve essere curata nel dettaglio e possedere quel qualcosa in più per distinguersi dalle altre.

• Valorizzare le caratteristiche del prodotto: la pasta di lusso ha sempre una storia alle spalle e la confezione deve saperla raccontare. Si tratta di un prodotto locale? Con quali farine è realizzato? Con quali metodi?

• Consolidare il brand e fidelizzare il cliente: l’azienda produttrice deve essere chiaramente riconoscibile e trasmettere al cliente vecchio e nuovo una serie di valori positivi attraverso il packaging.

Tutto questo va sapientemente comunicato e messo in evidenza attraverso il packaging, lo strumento di marketing numero uno. La parola chiave deve essere “innovazione”: solo così è possibile posizionarsi con successo in un mercato agguerrito e dominato da veri e propri colossi del settore.

Il cartone da questo punto di vista è un materiale vincente, perchè si presta ad essere personalizzato con texture, stampe e forme molto diverse.

La nostra confezione per pasta al Packaging Premiere

Per il Packaging Premiere abbiamo preparato una scatola per pasta di lusso ispirata a raffinatezza, modernità e praticità di utilizzo.

La scatola è di cartone rivestito, dalla linea semplice e pulita, con un tradizionale coperchio a incastro che però riveste tutta l’altezza della scatola, dando l’impessione che non ci sia un’apertura. L’effetto è moderno e innovativo.

All’interno, invece, la scatola presenta un rialzo che mette in evidenza l’etichetta della pasta: con questo semplice espediente le sue caratteristiche più importanti risaltano subito all’occhio.

Per l’intera confezione abbiamo scelto un colore caldo e delicato che evoca la bellezza e la genuinità del grano.

Contatti

Email: amministrazione@novacartotecnicaroberto.it | commerciale@novacartotecnicaroberto.it

Tel.: 085.2015595
Fax: 085.8425566
Cel.: 328.2818798 | 345.4009948

Viale Manzoni Snc – Zona Art.le Ripoli, 64023 Mosciano Sant’Angelo TE  

Pin It on Pinterest